Come fare dell’amore per te stessa una priorità

by

La cosa più difficile per noi donne.

Il paradosso della nostra natura: fisicamente predisposte a ricevere, facciamo naturalmente spazio al nostro interno per accogliere e dare la vita ma diventiamo delle complete inette quando si tratta di ricevere per noi.

Siamo l’energia della creazione ma rompiamo noi stesse il principio di materializzazione, non sentendoci mai in diritto di chiedere o di prendere. Che sia un complimento o un regalo facciamo fatica a dire che c’è lo meritiamo. I rimorsi del passato, la paura del non essere o del non aver fatto abbastanza, l’ansia del futuro e gli impegni che vengono sempre prima di noi, ci immobilizzano e fanno nascere in noi un opprimente senso di colpa.

Eppure  non si può bere da una tazza vuota.

Ritagliarsi dei momenti, degli attimi quotidiani, per riempire di gioia, bellezza e soddisfazione quel contenitore, quella tazza che noi siamo non è solo una buona abitudine ma dovrebbe essere un atto tanto importante e imprescindibile per il nostro benessere come bere acqua.

Una donna che dà senza ricaricarsi è una creatura stressata, stanca, tesa, demoralizzata e prosciugata moralmente e fisicamente. Una donna che capisce l’importanza di prendersi cura di se stessa, è una donna amorevole, più centrata, sorridente, splendente dentro e inevitabilmente bella fuori.

 Quindi eccoti qui 6 piccoli consigli per imparare ad essere tu stessa la tua cura.

1. Impara a capire che te lo meriti: ne hai tutto il diritto

(Se non fai tuo questo primo punto, tanto vale che tu smetta di leggere gli altri che seguono)

Non c’è niente di male nel prenderti tempo per te stessa. Lascia andare il passato, non preoccuparti del futuro ma impara a stare nel presente, dove ci sei solo tu e l’attimo che stai vivendo: qui non c’è ansia, te ne rendi conto? Prova a farti questa semplice domanda:

“Cosa penso di meritare in questa vita e perché?”

Prenditi un attimo per riflettere sul tuo percorso, su quello che hai passato per arrivare dove sei e su quello che stai affrontando ora. Qual è la ricompensa per gli sforzi e i sacrifici che hai fatto? Visualizzalo davanti a te. Ora vai davanti allo specchio (o estrai il tuo pocket mirror dalla borsa o usa la fotocamera del cel), guardati dritta negli occhi e ripeti lentamente, inspirando ed espirando: “Io me lo merito”. Ancora una volta:

Io me lo merito.

Hai notato di aver distorto lo sguardo? Ti sei toccata i capelli, ti sei sbirciata le rughe attorno agli occhi? Bene, quelli sono tutti segni della mente che non accetta, non capisce il perché del cambiamento nel tuo modo di pensare dopo tanti anni di abitudine e fa di tutto per rendere meno efficace l’ordine che sta ricevendo. Quindi riprova, ancora e ancora, finché non senti di essere andata dritta al punto. Da cosa lo capisci? Un senso di leggerezza all’altezza del cuore e un sorriso che scoppia all’improvviso. Che ciò che tu meriti sia la motivazione che ti porta alla costanza dell’amore per te stessa quotidiano.

2. Sogna scegliendo le cose che avresti sempre voluto fare

Elenca tutte quelle cose che ti piacerebbe fare quotidianamente solo per te stessa: meditazione, yoga, colazioni salutari, un bagno con sale e oli essenziali, 5 minuti di completa solitudine senza sentire chiamare il tuo nome.

Scrivi tutto su un foglio e appiccicalo in un posto che tu possa vedere quotidianamente: quanto ti fa star bene anche solo il vedere e sentire quelle attività e immaginarle inserite nella tua routine?

3. Inizia da una cosa alla volta

Piccoli passi verso grandi obiettivi. Hai mai visto un bambino che sta imparando a camminare, provare subito a correre?

Non iniziare tutte le 10 attività che hai elencato nella tua lista del benessere: ne basta 1.

  • 5 minuti di meditazione al mattino?
  • mezz’ora di lettura prima di andare a letto?
  • un massaggio al viso di 1 minuto per distendere le rughe (mai sentito parlare di face yoga?)

Quando sarai riuscita a ripetere senza interruzioni un’attività per 7 giorni, aggiungi la seconda.

4. Inserisci in agenda

Non fare il classico errore di dedicare alla tua attività di cura il solo tempo che avanza nel tuo delirio quotidiano, ma dedicale il suo tempo e, come se fosse un appuntamento importante, inseriscila in agenda.

Ricorda: finché non è in agenda, non esiste.

La routine quotidiana non si improvvisa, nasce da disciplina e volontà.

5. Tieni traccia

Scrivere, scrivere tutto. Prenditi un bel quaderno, uno che ti ispira e usalo come fosse un diario. Tieni traccia di tutto quello che fai per te stessa. Scrivere ci rende molto più consapevoli e responsabili: vedere chiaramente, nero su bianco cosa abbiamo e non abbiamo fatto, da un lato ci fa riflettere su quanto siamo brave a procrastinare, su quanto sia debole la nostra motivazione ma dall’altro alza notevolmente la nostra autostima quando vediamo l’impegno e la continuità che stiamo mettendo nel perseguire l’obiettivo. E’ crescita personale fai-da-te.

Io, personalmente, numero tutto:

  • giorno #1 di yin yoga
  • giorno #10 di alimentazione gluten free
  • giorno #2 di beauty affirmation

e, se salto un giorno, riparto da 0.

6. Premiati!

Stabilisci una data e promettiti che, se riesci a dedicare tempo per te stessa ininterrottamente, ti farai un regalo (si, amore per te stessa + regali, doppio bonus).

Prova a pensare a posti in cui ti piacerebbe andare, libri che vorresti comprarti, corsi di formazione che vorresti tanto fare e mettili come obiettivo da raggiungere; riordina poi la lista in base alla durata dell’effetto che potrebbe avere su di te.

  • Un paio di scarpe? Soddisfacimento momento che si consuma tra il momento dell’acquisto e il primo uso
  • Massaggio di 90 minuti? Benefici psicofisici per almeno una settimana
  • Un corso per imparare a cucinare meglio e in maniera più sana? Hola tutta la vita
  • Un retreat? Questa vita e oltre

Ti sembra difficile e inconciliabile con la tua vita? Parti da una semplice considerazione, ricordandoti che l’amore per te stessa non è tanto ciò che fai quanto un cambio di prospettiva nel modo in cui ti consideri. 

E tu, che valore dai a te stessa?

Vuoi parlarmene? Scrivimi una mail a roberta@robertazanetti.it
Non vedo l’ora di leggerti 🙂

Rispondi