Come innamorarti di te stessa

by

Se ne parla tantissimo.
E’ il primo consiglio che psicologi, coach, professionisti del benessere ci danno come ingrediente fondamentale per la nostra guarigione: innamorarsi di noi stessi.

Ci innamoriamo di persone, luoghi, oggetti, situazioni senza un motivo specifico, senza chiederci come si faccia, senza porci il problema: capita e basta. Ma quando si tratta di noi stesse, siamo totalmente incapaci anche solo di affrontare la questione.
Non sappiamo come si farlo ma, soprattutto, ciò che nascondiamo come inabilità è in realtà la paura di scoprire che, a discapito di ciò che ci è stato detto, del valore che gli altri ci hanno attribuito, dei fallimenti amorosi accumulati negli anni, noi ci piacciamo davvero.

In caso tu non sappia da dove partire, ti lascio i miei 7 consigli per tornare a innamorarti di te stessa.

1. Prenditi del tempo per stare da sola

Il punto è che se vuoi innamorarti, devi riscoprirti. Devi riscoprire le tue forze e le tue debolezze, devi capire in cosa sei forte e in cosa, invece, hai bisogno di un aiuto, cosa veramente ti piace e cosa ti sei fatta piacere per assecondare chi ti circonda. Per farlo, però, hai bisogno di solitudine, di silenzio, di essere a tu per tu con te stessa, così come capita a un primo appuntamento. Prenditi del tempo: che siano degli attimi o una vacanza, impara a stare solo con te.

2. Portati fuori

A una mostra, al cinema, al ristorante. Prova l’emozione di fare qualcosa per il piacere solo ed esclusivo della tua compagnia. Ricordo ancora la mia prima cena da sola, su una terrazza in Place des Epices a Marrakech. Ricordo i profumi delle spezie che salivano dalla piazza sottostante, ricordo i sorrisi della gente e ricordo che, quando avrei voluto condividere quella bellezza con qualcun altro, invece che prendere il telefono e chiamare o mandare una foto, presi il diario e scrissi a me stessa ringraziandomi per averlo fatto. Fu un momento speciale, che durerà per sempre.

3. Fai una lista dei traguardi che hai raggiunto

Ci riempiamo di liste di qualsiasi genere, da quella della spesa a quella delle cose da fare. Ma tutto quello che siamo riuscite a fare, ce lo ricordiamo mai?
Prendi un foglio e inizia a elencare senza ordine logico, così come ti vengono in mente, i tuoi arrivi.
Ti rendi conto di quanto coraggio e abilità hai avuto?
La vedi la sana pazzia che ti ha spinto a vincere?
Sono qualità divine che fanno e faranno sempre parte di te. Scrivere ciò che hai fatto, ti motiva a farcela ancora.

4. Cucinati qualcosa di meraviglioso

Il punto è che, se anche sei bravissima a cucinare, quando sei da sola, l’unica cosa che ti riesce è scongelare una pizza che chissà da quanto tempo sta nel tuo freezer. Invece c’è nobiltà e dignità nell’apparecchiare la tavola solo per te, c’è infinito amore nel prepararti il tuo piatto preferito, anche se ti richiede un sacco di tempo e sforzo.
Questi gesti sono nutrimento per l’anima, sono la prevenzione al senso di scoraggiamento e di delusione.

5. Crea la tua vision board

Prenditi qualche ora di tempo per giocare con forbici e colla, crea la tua bacheca dei desideri.
E’ un esercizio semplice e divertente, che ti rende chiara l’idea di come ti piacerebbe essere, di cosa sogni davvero, di cosa vuoi realizzare veramente nella tua vita e ti fa prendere consapevolezza di chi realmente tu sia, amando i tuoi sogni e non vergognandoti mai dei tuoi desideri. Se vuoi sapere cos’è e come si fa, trovi tutto qui.

6. I am beautiful. I am bountiful. I am blissful

Sono bellissima, ho abbondanza, sono benedetta.
Prova a meditare con questa affermazione di Yogi Bhajan ogni mattina appena sveglia: ti porterà ad aumentare la tua autostima e la fiducia in te stessa.
Questo mantra ti aiuta a materializzare quella Grazia e quella Nobiltà che dovremmo sempre portare con noi nel percorso della vita.

E per ultimo, ma non in ordine di importanza…

7. Se c’è qualcosa di te che non ti piace, cambialo.

Non puoi cambiare gli altri, ma puoi lavorare su te stessa.
Quanto sei vicina alla versione di te che sogni di essere?
Quali tuoi atteggiamenti ostacolano il tuo percorso?
In cosa ti stai autosabotando?
Fai un’analisi di ciò che non ti aiuta alla tua evoluzione e prendi un impegno con te stessa per cambiare rotta. Solo tu puoi.

Qualsiasi step tu decida di intraprendere per imparare ad amarti, ciò che conta è che tu sappia apprezzare ogni singolo sforzo, ogni gesto, anche, e soprattutto, quelli mal riusciti.

Innamorarti di te stessa ti mostra i tuoi reali bisogni e ti insegna a soddisfarli; ti fa capire quanto vali e ti insegna a non prenderti troppi sul serio.

Soprattutto ti ricorda di prendere tutto quello che ti succede come ingrediente necessario alla tua evoluzione. Finché tu sarai dalla tua parte, non sarai mai sola.

Blessings,

R.

 

 

2 commenti su “Come innamorarti di te stessa

Rispondi